Modellazione Numerica

I software di modellazione numerica sono strumenti che offrono enormi potenzialità, soprattutto perché consentono ai progettisti di indagare su aspetti meno intuitivi del progetto. Tra i modelli di simulazione numerica si distinguono quelli per:

  • L’Analisi Fluidodinamica Computazionale
  • L’analisi strutturale FEM
  • La propagazione idraulica di piene naturali con modello 2D
  • La trasmissione termica

Con la modellazione numerica è possibile osservare quello che sarà il reale comportamento del dispositivo o dell’opera, prima che questi vengano realizzati. Un tale approccio consente chiaramente un elevato risparmio in termini di tempo e denaro, a fronte di un elevato numero potenziale di tentativi e aggiustamenti. Con il supporto di tale tecnologia la progettazione diventa dinamica, in quanto risulta più semplice valutare il concreto vantaggio economico di una particolare scelta. La fluidodinamica computazionale, spesso individuata con la sigla CFD, consente di modellare a livello teorico il campo di velocità di un fluido che attraversa un sistema di qualunque forma del quale si conoscano le condizioni al contorno. È sfruttata anche per la valutazione di scambi di calore e più in generale per valutazioni energetiche. Oggi l’analisi CFD è ampiamente applicata nel campo dell’industria e della ricerca.

Con particolare riguardo alla progettazione di macchine idrauliche l’analisi CFD permette:

  • Il miglioramento delle prestazioni;
  • Diagnosi e Visualizzazione dei problemi o interferenze;
  • Minimizzazione dei rischi e delle incertezze;
  • Risparmio di tempo e denaro;
  • Di agire su singoli componenti, ma anche su interi sistemi o impianti.